facebook
linkedin

ALFONSO

​PICCARRETA

mercepericolosa

Vuoi maggiori informazioni?

HO COLLABORATO CON

mercepericolosammlebcmililloferitalraeh24%202elle%202pro

TRASPORTO RIFIUTI: ETICHETTATURA IMBALLAGGI

09-10-2019 08:01

Admin

News,

Nel caso di un trasporto di rifiuti pericolosi soggetto alle norma ADR, la etichetta a fondo giallo riportante la lettera "R" deve essere apposta sui due lati

La nota del Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali prot. n. 1912/ALBO/PRES del 2 ottobre 2007 (di seguito riportata) dà indicazioni in merito alle etichettature degli imballaggi per il trasporto dei rifiuti e in particolare dei rifiuti pericolosi:a) sui veicoli deve essere apposta una targa di metallo o un’etichetta adesiva di dimensioni codificate a fondo giallo recante la lettera "R" sulla parte posteriore del veicolo, a destra ed in modo da essere ben visibile;b) sui colli deve essere apposta un’etichetta o un marchio inamovibile di dimensioni codificate a fondo giallo recante la lettera "R".Devono essere rispettare - conclude la nota richiamata - le disposizioni previste in materia di trasporto delle merci pericolose.
A tal proposito si rileva che le disposizioni ADR sulla marcatura (ADR 5.2.1) ed etichettatura del colli (ADR 5.2.2) stabiliscono che "i GIR aventi una capacità superiore a 450 litri e i grandi imballaggi devono portare le etichette (devono essere marcati) su due lati opposti".
Nel caso di un trasporto di rifiuti pericolosi soggetto alle norma ADR, la etichetta a fondo giallo riportante la lettera "R" deve essere apposta quindi sui due lati opposti di GIR e grandi imballaggi?
La etichetta in questione non è codificata all’interno dell’ADR, ma deriva dall’applicazione della normativa sull’autotrasporto: seguendo questa linea interpretativa potremmo rispondere NO. La stessa nota del Comitato Nazionale già richiamata indica però espressamente che sono prevalenti le disposizioni previste in materia di trasporto delle merci pericolose: secondo questa linea interpretativa dovremmo quindi rispondere SI.

Nella pratica, in considerazione della necessità di rendere quanto più possibile evidenti ed intellegibili le informazioni inerenti il contenuto dei colli in relazione alle loro caratteristiche di pericolo, si consiglia - nel caso di trasporto di rifiuti pericolosi soggetti all’ADR -  di applicare le disposizioni ADR, ripetendo la etichetta a sfondo giallo riportante la lettera "R" sui due lati opposti del GIR.




news10-1582732581.png

​​© Copyright 2020. All rights reserved - Dott. Ing. Alfonso Piccarreta P.iva 07597330724. Consulente gestione rifiuti, ADR,  educazione ambientale. Iscritto negli elenchi dei Periti e dei CTU del Tribunale di Trani​ - Privacy Policy - Cookies Policy - Sito Web by Pronto Studios