facebook
linkedin

ALFONSO

​PICCARRETA

mercepericolosa

Vuoi maggiori informazioni?

HO COLLABORATO CON

mercepericolosammlebcmililloferitalraeh24%202elle%202pro

LAVAGGIO DEI CONTENITORI E DEI CASSONI SPORCHI

23-02-2020 10:20

Admin

Il "luogo più vicino dove la pulizia può essere effettuata" non è un generico truck center dotato di lavaggio, ma semmai un impianto attrezzato in grado di gest

Se, al termine di un trasporto di merce pericolosa in colli o alla rinfusa, il cassone (fisso o intercambiabile) risulta sporco e con presenza di residui della sostanza trasportata, ADR 7.5.8. dispone che:

"7.5.8.1. ...Se la pulizia non può essere effettuata sul posto, il veicolo o il contenitore deve essere trasportato, in condizioni di sicurezza adeguate, verso il luogo più vicino dove la pulizia può essere effettuata. Le condizioni di sicurezza sono adeguate se sono state prese misure appropriate per impedire una perdita incontrollata delle merci pericolose che sono sfuggite.7.5.8.2 I veicoli o i contenitori che hanno contenuto merci pericolose alla rinfusa devono, prima di ogni nuovo carico, essere convenientemente puliti, salvo se il nuovo carico è composto dalla stessa merce pericolosa che ha costituito il carico precedente".
Per il viaggio a vuoto con cassone o contenitore sporco si consideri https://www.consulenteadr.eu/blog-detail?art=33
E’ da chiarire cosa si intenda per "luogo più vicino dove la pulizia può essere effettuata". Certamente non ci si può riferire ad un generico truck center dotato di lavaggio, ma semmai ad un impianto attrezzato in grado di gestire i reflui derivanti dalla operazione di lavaggio. Vi sono infatti due livelli da considerare: la eliminazione delle tracce di sporco e della contaminazione dal cassone (certificazione di avvenuta bonifica) e la eliminazione dei reflui che possono contenere sostanze non gestibili da un normale depuratore chimico - fisico in uso nell’impianto ovvero possono richiedere una caratterizzazione delle acque di risulta ai fini del loro smaltimento. Il primo aspetto (l’avvenuta bonifica) è l’interesse primario del trasportatore che così può rendere idoneo il mezzo al trasporto di altra merce, il secondo aspetto (la gestione dei reflui) è interesse dell’impianto ma condiziona fortemente il prezzo del servizio offerto (e la possibilità che il servizio stesso possa essere eseguito).
E’ necessario pertanto valutare attentamente l’effettuazione delle operazioni di lavaggio, considerando tutti i costi diretti e indiretti e affidandosi ad operatori qualificati e attrezzati in grado di garantire il buon esito dell’intervento da tutti i punti di vista.

news35-1583921731.png

​​© Copyright 2020. All rights reserved - Dott. Ing. Alfonso Piccarreta P.iva 07597330724. Consulente gestione rifiuti, ADR,  educazione ambientale. Iscritto negli elenchi dei Periti e dei CTU del Tribunale di Trani​ - Privacy Policy - Cookies Policy - Sito Web by Pronto Studios